Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

STORIE DI GIOVANI

Immagine
Crescere, attraverso la notte, 
superare la linea d'ombra ed uscire alla luce, 
per trovare la propria identità.
Nati per la seconda volta, per scelta, 
dopo il dono ricevuto, 
finalmente "essere" al mondo e non solo "venuti" al mondo.
prof.ssa Angela Panigoni


Storie di giovani in cui ritrovarsi tra le pagine di un libro.

testi:

La solitudine dei numeri primi (Paolo Giordano)

Acciaio (Silvia Avallone)

Marina Bellezza (Silvia Avallone)

La linea d'ombra (Joseph Conrad)


POESIE ISPIRATE DA "LA NOTTE"

Immagine
Poesie create dagli alunni di 2^F usando versi estrapolati da poesie in cui il tema principale è "La notte"


1 Nella notte lunghe tenebre calano sull’universo e mentre dormi i segreti, dentro al tuo cuore, si rivelano alla notte stellata e in quel momento la terra sembra un paese più civile.
Solo chi vive di notte può vivere l’avventura di una rinnovata felicità. (To.Giulia)
2 Seduta in solitario su di una collina, sotto un albero, ai piedi,la città.
È bella, di notte, la città, c’è pericolo, ma pure libertà.
È silenziosa, di notte, la città e mentre tutto tace, mi preparo alla vita. (B.Greta)
3 Un’afflitta solitudine pervade il mio animo ed è quella stessa solitudine che mi fa vagare con i miei pensieri in cerca del senso della vita.
Oh superba notte, tu illumini il mio cammino, i miei sogni sono tuoi, perché tu e solo tu mi fai sognare.
Oh falce di luna, tu che vivi nella notte consolami.
Io che piango di disperazione mi attacco alla vita, perché è l’unica cosa che mi rimane, mi perdo in oceanici silenzi a pens…

REFUSI

Immagine
“La cosa più superba è la notte/
quando cadono gli ultimi spaventi/
e l’anima si getta all’avventura”. (Superba è la notte - Alda Merini)
“La notte è stellata/
tremano azzurri gli astri in lontananza/.
Sentire la notte immensa/
la stessa notte che sbianca gli stessi alberi”. (Posso scrivere i versi più tristi stanotte – Pablo Neruda)
“Tenebre lunghe all’universo/
secrete vie del mio cor/
vagar mi fai co’ miei pensier/
nulla eterno/
fugge questo tempo”. (Alla sera – Ugo Foscolo)
“Fiori notturni/
sono apparse le farfalle crepuscolari/
pigolio di stelle/
la notte esala (non so che felicità nuova)”. (Il gelsomino notturno – Giovanni Pascoli)
“Un’intera nottata/
bocca volta plenilunio/
attaccato alla vita” (Veglia – Giuseppe Ungaretti)
“Nella notte abito solo/
vela timida nella tenebra”. (Perch’io – Giorgio Caproni)
“La notte sperde le lontananze/
oceanici silenzi/
cerco solo la notte/
la notte mi par d’oro”. (O notte – Giuseppe Ungaretti)
“È bella di notte la città/
c’è pericolo ma pure libertà/
tra qu…

INTRODUZIONE

Immagine